Fondo di Solidarità per l'assistenza sanitaria

Statuto Articoli 1, 2Articoli 3, 3bis, 4Articolo 5Articoli 6, 7, 8Articoli 9, 10Articoli 11, 12, 13Articoli 14, 15, 16, 17Articoli 18, 19Articoli 20, 21, 22Articoli 23, 24, 25Articolo 26, 27Articolo 28Articoli 29, 30, 31Norme transitorie



   Scarica lo statuto
Articolo 28 Le prestazioni del Fondo si articolano in:
  1. intervento economico a copertura del costo relativo alla stipula di polizze assicurative in favore dei Soci ordinari ed aggregati e delle altre persone che formano la famiglia anagrafica degli stessi;
  2. intervento economico, in alternativa o ad integrazione delle prestazioni di cui ad a), per l'indennizzo di danni e/o il rimborso, totale o parziale, di spese conseguenti a malattia, infortunio o decesso, in favore dei Soci ordinari ed aggregati e delle persone che formano la famiglia anagrafica degli stessi;
  3. stipula, con strutture pubbliche o private, di convenzioni per controlli medici in via preventiva e profilattica, nonché per l'effettuazione di terapie complementari, in favore dei Soci ordinari ed aggregati e delle altre persone che formano la famiglia anagrafica degli stessi, con possibilità di intervento economico a copertura, totale o parziale, del costo di tali prestazioni;
  4. interventi nei casi in cui siano riscontrabili situazioni che presentino caratteristiche di particolare bisogno e che rientrino nelle finalità del Fondo.
Le prestazioni di cui ai punti a) b) e c) sono estese anche ai membri che formano la famiglia anagrafica del Socio ordinario ed aggregato, contro corresponsione di una quota annua individuale. Solo dopo il quarto anno di permanenza ininterrotta nel Fondo da parte del familiare, il Socio può richiederne per iscritto la sua cancellazione. Le prestazioni di cui al punto a) sono garantite dal Fondo a tutti i Soci, nei limiti e alle condizioni riservate ai Soci assicurati. Per tutti i Soci e loro familiari in età non più assicurabile da parte della Compagnie scelte dal Fondo, il Comitato di gestione può fissare prestazioni differenziate. Le prestazioni di cui al punto b) vengono effettuate esclusivamente per le tipologie di eventi e nei limiti stabiliti con apposito Regolamento predisposto dal Comitato di Gestione.