Fondo di Solidarità per l'assistenza sanitaria

Regolamento del Comitato di Gestione Articolo 1Articolo 2Articolo 3Articolo 4Articolo 5Articolo 6Articolo 7Articolo 8Articolo 9Articolo 10


Approvato in data:





   Scarica il documento
Articolo 2: Insediamento del Comitato di gestione
  1. Dopo la proclamazione dei Soci "ordinari" eletti a comporre il Comitato di gestione, la Commissione elettorale convocherà i nuovi membri mediante avviso almeno sette giorni prima della riunione.
  2. A presiedere provvisoriamente detta riunione, sarà chiamato il membro del nuovo Comitato di gestione più anziano per età; allo stesso spetterà, come primo atto dopo la constatazione della validità della riunione, di invitare i componenti alla nomina del Presidente, del Vice Presidente, del Segretario e del Tosoriere.
  3. Le nomine potranno venire con separate votazioni mediante voto palese o schede da scrutinare dal Presidente la riunione o da un membro nominato ad hoc dalle stesso.
  4. Per la validità delle nomine, i candidati dovranno ottenere un numero di voti non inferiore a quattro.
  5. In caso di rinuncia, si provvederà immediatamente ad altra votazione.
  6. Ultimate le operazioni di scrutinio ed individuati i membri chiamati alle cariche suddette, il Presidente la riunione proclamerà ufficialmente i risultati e gli insedierà nella pienezza dei loro compiti. Il Presidente, il Vice Presidente, il Segretario ed il Tesoriere.
  7. Il Comitato di gestione, sotto la direzione del nuovo Presidente, assistito dal nuovo Segretario, provvederà, in prosieguo di tempo, alla nomina sempre con un numero di voti non inferiore a quattro – di un Vice Segretario e di un Vice Tesoriere. La durata delle predette mansioni – incompatibili tre loro – coinciderà con quella del Comitato stesso.
  8. Le funzioni dei membri del Comitato di gestione saranno gratuite; daranno per diritto al rimborso delle spese vive sostenute per l'esecuzione dei compiti loro affidati (es. spese viaggio per recarsi alle adunanze del Comitato di gestione e per percorsi superiori ai 20 chilometri fra andata e ritorno).
  9. I membri che non interverranno a tre riunioni consecutive senza valida giustificazione, saranno dichiarati decaduti. Per la loro sostituzione si provvederà, a norma del 3° comma dell'art. 27 dello Statuto.